Raffreddore estivo e rimedi naturali |

Sono trascorse ormai due settimane da quando e’ iniziato questo fastidiosissimo raffreddore (parainfluenza?!), cresciuto in modo parallelo all’aumentare della calura estiva….Un inferno di starnuti, fazzoletti di carta che non bastavano mai ed un catarro che neanche un fumatore accanito! Sono stata bene tutto l’inverno, ma i cambi di stagione mi colgono impreparata e le mie difese immunitarie non erano pronte a reagire, l’attacco virale ha avuto la meglio. Non ho preso nulla, tranne il ribes nigrum, per attenuare i sintomi e lo stato infiammatorio, ma quando e’ comparsa anche la tosse ho dovuto correre al riparo. Ed ecco come ho agito: un fluidificante per 7 giorni, necessario per rendere fluido il muco e poterlo espellere (e cosi e’ stato), ho utilizzato un tipo in bustine, 1 al di’; 2 fiale al giorno di Aerobiotic, da inalare con aerosol. Contiene estratto di semi di pompelmo, estratto di drosera, estratto di echinacea, estratto di timo, olio essenziale di pino mugo e di timo; in ultimo, ho preso 1 spremuta fresca di pompelmo al giorno e 2 capsule di boswellia al mattino dopo colazione, funziona da antinfiammatorio ed antimicrobico. Il mio recupero potrà sembrare più lungo ad alcuni ma, passati i primi giorni, in cui stavo veramente male, ero già più forte e sono pure andata al mare. Ovviamente se i sintomi iniziali fossero persistiti oltre una settimana, mi sarei rivolta al mio medico curante!

Precedente Chernobyl, gli effetti collaterali e la biodiversità