IL MISO OVVERO UN ALIMENTO CHE CURA STOMACO E INTESTINO

PROBLEMI DI DIGESTIONE? INTESTINO IN DISORDINE?  Il mio personale consiglio è il MISO. Si tratta di un alimento dalle eccezionali proprietà nutrizionali, ottenuto dalla fermentazione della soia gialla, a cui solitamente si aggiunge orzo o riso e sale marino. In Giappone viene prodotto ed utilizzato in cucina fin da tempi antichissimi, per insaporire in particolar modo le zuppe. Il miso contiene solo proteine vegetali, in grado di contrastare l’eccesso di colesterolo ed ha innumerevoli proprietà benefiche sulla salute del nostro organismo: essendo un alimento fermentato è ricco di probiotici, che assicurano il buon funzionamento dell’intestino e di enzimi, indispensabile aiuto in caso di digestione lenta, soprattutto in presenza di intolleranze alimentari.  Il miso è  inoltre un alimento ricco di vitamine e di minerali, tra cui il magnesio ed il  calcio, dall’elevato potere  alcalinizzante, in grado di contrastare gli effetti sulla nostra salute di una alimentazione con molti cibi acidi (ad esempio le proteine della carne).

Il suo sapore rende le minestre molto gradevoli (occorre usare poco sale perché il miso è un ottimo insaporitore), ma bisogna aggiungerlo a cottura ultimata, per conservare le sue eccezionali proprietà benefiche sul nostro organismo, 1 cucchiaino da tè, sciolto in poca acqua calda prima di essere aggiunto alla minestra. Usare il miso in cucina ogni giorno aiuta a rafforzare il nostro intestino (gli orientali ritengono che sia un efficace ‘spazzino’ intestinale). Nella mia esperienza personale l’ho trovato molto efficace per eliminare i fastidiosi bruciori intestinali causati da una digestione lenta o da una alimentazione inadeguata, costituita da cibi acidi o da alimenti a cui si è intolleranti!

rimedi naturali , , ,

Informazioni su lippocampolucino

Mi chiamo Patrizia Garozzo ed ho una laurea in Giurisprudenza nel cassetto. Da diversi anni ho sviluppato un grande interesse per la fitoterapia ed i fiori di Bach, oltre che per una alimentazione sana. Da qualche tempo ho iniziato ad interessarmi a tematiche come l’eco sostenibilità e l’economia circolare, con uno sguardo rivolto al second hand ed al riciclo creativo. Chi è curioso sappia che il nome del blog è tratto dal protagonista di un racconto per l’infanzia che scrissi alcuni anni fa. L’ippocampo Lucino rappresenta una metafora per descrivere una realtà in crisi profonda, fragile ed inquinata, da veleni fisici e psicologici. Nel mio racconto Lucino lotta per sopravvivere nel suo mondo fantastico, in cui non mancano prove insidiose da superare così come, miracolosamente, fanno la natura e le sue creature, nonostante l’uomo ed i suoi scempi. Da marzo 2020 ho iniziato a collaborare con Naturplus, un’azienda italiana di prodotti erboristici certificati. Se vi va potrete seguirmi anche sulla mia pagina Fb: www.facebook.com/mpgarozzo/ Ho anche un gruppo Fb, collegato a questa pagina, dal titolo “Benessere naturale e Fiori di Bach”.

Precedente SAPONE DI ALEPPO:UNICHE LE SUE PROPRIETA' ANTIBATTERICHE Successivo La pianta che previene e cura le riniti di natura allergica: la rosa canina