Capelli super idratati e nutriti grazie alle proprietà dell’olio di lino

L’olio di lino si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di lino essiccati o tostati. Si tratta di un olio che viene usato fin da tempi antichi, ricco di acidi grassi polinsaturi essenziali (omega 3 ed omega 6), ovvero acidi grassi che il nostro organismo deve assumere dall’alimentazione, non essendo in grado di produrli da sé!

L’olio di lino ha proprietà eccezionali: è ricco di acido linoleico, vitamina E e lecitina, pertanto è un considerato un ottimo antiossidante ed oggi sono sempre più i medici che lo prescrivono ai pazienti affetti da malattie tumorali, soprattutto per contrastare l’insorgenza di recidive. In campo medico l’olio di lino viene ampiamente usato per combattere l’insorgenza di malattie cardiache o neurovegetative, appunto perché ricco di omega 3 ed omega 6, utilissimi per abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL) e dei trigliceridi nel sangue, spesso causa delle malattie sopracitate.

Ma l’olio di lino, proprio per le sue eccezionali proprietà, è utilissimo anche per uso esterno, difatti trova largo impiego, ormai da anni, nel settore della cosmetica naturale. Da alcuni mesi, dopo un trattamento alla cheratina caldamente consigliato dal parrucchiere a cui mi ero rivolta ( ahimè mi fido ancora di chi si ammanta del titolo di professionista), ho accusato una particolare secchezza dei capelli e non solo alle punte! Inizialmente ho attribuito la colpa alla tintura (che ho iniziato a fare da circa 1 anno) e, ad onor del vero, certamente le tinte per capelli hanno contribuito a rendere i miei capelli più secchi e spenti. Ho iniziato a fare la tintura a casa, provando una linea naturale all’80%, ma con scarsi risultati, inoltre, non avendo esperienza, non applicavo la quantità necessaria per coprire tutti i capelli bianchi. Risultato: i capelli bianchi non erano mai completamente colorati ed i capelli rimanevano secchi! Disperata ho iniziato a fare ricerche sul web, finché non ho appreso che l’olio di lino è eccezionale per fare degli impacchi e….voilà: potete constatare da soli l’effetto finale dell’utilizzo dell’olio di lino prima di ogni shampoo: faccio un impacco ormai regolarmente da due mesi ed  i miei capelli sono rinati, sono più lucidi, nutriti, idratati.

Per ottenere questo risultato innanzitutto ho cambiato la  tinta per capelli (ora uso la tintura della Bionike, in farmacia, n.d.r.), prima di ogni lavaggio faccio un impacco con olio di lino che distribuisco generosamente, soprattutto sulle punte, tengo in posa per almeno 30 minuti, dopodiché utilizzo pochissimo shampoo che diluisco in acqua tiepida ( ottimo sistema da seguire anche quando lavate  i vostri amici a 4 zampe), successivamente applico una maschera ristrutturante, acquistata nella grande distribuzione (decidete voi quella che gradite maggiormente), tengo in posa 4 minuti e risciacquo.

La cosa divertente è che non ho dovuto neanche tagliare i capelli per ottenere questo risultato, nonostante ce ne fosse bisogno. I miei capelli, con questi semplici accorgimenti sono tornati ad essere…come nuovi!

Il mio consiglio è di usare esclusivamente olio di lino puro al 100%, se biologico è meglio, per uso cosmetico, non importa l’azienda che lo produce. Se contemporaneamente a questo trattamento estetico associate una dieta ricca di verdure e frutta ed assumete dell’olio di lino per uso alimentare, la vostra pelle ed i vostri capelli  vi ringrazieranno.

Precedente IN NATURA ESISTE UN POTENTE ANTIDEPRESSIVO: L'IPERICO Successivo Un alleato contro i dolori mestruali e la menopausa: l'Olio di Borragine