Un alleato contro i dolori mestruali e la menopausa: l’Olio di Borragine

L’Olio di Borragine è una  preziosa fonte di Omega 6. L’olio si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di una pianta molto comune in Europa: la Borragine, appunto!

Si tratta di una pianta che cresce spontaneamente, dalle foglie leggermente pelose e carnose, i cui semi hanno delle proprietà terapeutiche davvero uniche: poiché l’olio estratto da questi semi è ricco di Omega 6, di norma viene consigliato a coloro che hanno problemi cardiovascolari oppure a scopo di prevenzione per questo tipo di patologie, quindi anche per coloro che hanno alti livelli di colesterolo o dei trigliceridi nel sangue.

Ma l’Olio di Borragine è utilissimo anche per curare tutti i problemi di pelle (es. acne, secchezza), soprattutto se legati a squilibri del sistema ormonale femminile. E’ consigliato per alleviare i disturbi collegati alla sindrome premestruale (es. dolore agli ovaii, nervosismo) e per ridurre i sintomi della menopausa, infatti contiene fitoestrogeni, ormoni vegetali in grado di riequilibrare il sistema ormonale femminile.

Da alcuni anni viene utilizzato anche come antinfiammatorio naturale coadiuvante nella cura della artrite reumautoide.

Ciò che mi ha conquistato dell’Olio di Borragine innanzitutto è che è vegetale, quindi adatto anche per il consumo in una dieta vegana; che è un ottimo spazzino del colesterolo cattivo (LDL) e che, grazie alle sue proprietà antiossidanti, è un ottimo alleato per una pelle e per dei capelli maggiormente idratati, nutriti e protetti dagli effetti dell’invecchiamento. Personalmente assumo due perle di Olio di Borragine al dì (1000 mg), dopo pranzo, ma per ogni esigenza personale il mio consiglio è di chiedere al vostro erborista di fiducia o al vostro medico.

P.S. L’Olio di Borragine non ha particolari controindicazioni, ma poiché ha la proprietà di rendere il sangue più fluido, è bene sempre tenerne conto se si assumono alcuni tipi di farmaci (es. cardioaspirina), per tale motivo, in questi casi, è necessario consultarsi con il proprio medico di fiducia.

rimedi naturali , , , , ,

Informazioni su lippocampolucino

Salve, sono Patrizia Garozzo, una laurea in Giurisprudenza nel cassetto. Da anni nutro un grande interesse per la fitoterapia ed i fiori di Bach, oltre che per una sana alimentazione. Da qualche tempo ho iniziato ad interessarmi a tematiche importanti come l’ecosostenibilità e l’economia circolare, con uno sguardo ammiccante rivolto al second hand ed al riciclo creativo. Il nome del blog è tratto dal protagonista di un racconto per l’infanzia, Lucino, che scrissi alcuni anni fa e rappresenta una metafora per descrivere una realtà in profonda crisi, fragile ed inquinata, da veleni fisici e psicologici. Lucino lotta per sopravvivere nel suo mondo fantastico, in cui non mancano prove insidiose da superare così come fanno, miracolosamente, la natura e le sue creature, nonostante l’uomo ed i suoi scempi. Da alcuni mesi collaboro con Naturplus, un'azienda di prodotti erboristici. Se vi va potrete seguirmi anche sulla mia pagina Fb: www.facebook.com/mpgarozzo/

Precedente Capelli super idratati e nutriti grazie alle proprietà dell'olio di lino Successivo Uno scrub viso molto dolce, da realizzare velocemente in casa