GAMBE GONFIE E PESANTI: E’ ARRIVATO IL CALDO ESTIVO

Caldo estivo, gambe pesanti e gonfie: l’estate e’ ormai arrivata e gli effetti della calura estiva non tardano a manifestarsi! Adoro questa stagione, tuttavia da alcuni anni le mie gambe si affaticano un po’ di più a causa del caldo estivo….per migliorare il tono e l’elasticità delle vene ed evitare la classica pesantezza agli arti inferiori da maggio in poi, su consiglio del mio angiologo, assumo regolarmente un integratore di bioflavonoidi, direttamente estratti dalle bucce degli agrumi, con aggiunta di vitamina C e di quercitina. I bioflavonoidi hanno note proprietà antiossidanti e vasoprotettive, rafforzano naturalmente le pareti delle nostre vene, rendendole più toniche, evitando versamenti dei liquidi e di conseguenza la formazione di edemi o, nei casi più gravi, la rottura dei vasi sanguigni.

 

 

Nel mio caso è sufficiente 1 o 2 tavolette da 500 mg al di’. Le prendo con regolarità fino al termine del caldo estivo ed anche oltre se il disturbo persiste, anche a scopo preventivo.

I bioflavonidi sono eccezionali anche per la cura delle emorroidi. Nel caso di specie bisognerà prendere 2 tavolette per 3 volte al dì i primi quattro giorni e proseguire la terapia con 2 tavolette, per 2 volte al dì, nei tre giorni successivi. L’efficacia è assicurata, se il problema dovesse persistere chiedete il parere del vostro medico curante.

In genere, soprattutto in presenza di vene varicose e di edemi, ai  bioflavonoidi  estratti dalle bucce degli agrumi è possibile associare la vite rossa. I principi attivi delle foglie di vite, raccolte in autunno, appartengono anche loro alla categoria dei bioflavonoidi. Hanno un’azione antiossidante, antinfiammatoria, tonica e vasoprotettrice, in particolare impediscono la formazione di edemi e riducono i gonfiori alle gambe.

I semi e le bucce degli acini dell’uva contengono pure flavonoidi, ma anche antocianine, acidi grassi polinsaturi, vitamina P, tutti elementi che esplicano una importantissima funzione nell’insufficienza veno-linfatica, nelle patologie cardiovascolari, nei disturbi circolatori della retina.

In caso di vene varicose, edemi e dolore agli arti inferiori, causati da problemi circolatori, si possono assumere 40 gg, 3 volte al dì, di tintura madre di vite rossa, lontano dai pasti, associata ad 1 compressa di bioflavonidi al giorno.

Il mio consiglio è di fare un controllo periodo, tramite visita angiologica e, solamente qualora abbiate escluso problemi alla circolazione profonda, potrete regolarvi come sopra o semmai chiedere consiglio al vostro erborista di fiducia.

Precedente Uno scrub viso molto dolce, da realizzare velocemente in casa Successivo UNA CREMA VISO PER PELLI SENSIBILI FACILE DA REALIZZARE IN CASA