Aloe arborescens: le sue proprieta’ disintossicanti ed antiumorali l’hanno resa una pianta celebre

L’ Aloe arborescens, tra le diverse specie esistenti di questa pianta, e’ quella con la concentrazione più alta di principi attivi, superiore anche alla pianta di Aloe vera (Aloe barbadensis): una vera e propria miniera di preziosi elementi, utilissimi per preservare la salute del nostro organismo!

I principi attivi contenuti nell’ Aloe arborescens, a differenza dell’Aloe vera, vengono estratti dalla corteccia e non dal gel contenuto all’interno delle foglie, che e’ costituito essenzialmente da acqua!

Questa pianta ha notevoli proprietà antinfiammatorie e depurative, è protettiva del fegato, agisce infatti sulla riduzione del deposito di grassi in questo organo.

All’Aloe sono riconosciute proprietà immunomodulanti, ovvero migliora la risposta del nostro sistema immunitario all’attacco di virus e batteri ed di altri microorganismi (anche funghi), ma soprattutto la pianta e’ nota per le sue proprietà antitumorali, pare infatti che il suo principio attivo, l’aloina, possieda, oltre le già conosciute proprietà lassative, anche proprietà antitumorali e citoprotettive. Per tali motivi, viene consigliata l’assunzione di succo d’Aloe arborescens o di Aloe vera quando si seguono terapie chemioterapiche e radioterapia.

L’Aloe, oltre ad avere proprietà antinfiammatorie, possiede proprietà cicatrizzanti e analgesiche, ha  infatti la capacita’ di rivestire e proteggere le pareti di stomaco e colon, viene quindi spesso consigliata per la cura di gastriti e colon irritabile.

E’ un antiossidante naturale, essendo la pianta ricca di vitamine e minerali che la rendono particolarmente utile anche nella produzione di cosmetici naturali, per i quali si utilizza soprattutto l’Aloe vera.

Consiglio di tenere sempre in casa del gel di Aloe vera, da utilizzare in caso di ustioni, punture di insetti, scottature di vario tipo:  il gel ottenuto dalla pianta è infatti un ottimo lenitivo e cicatrizzante della pelle ed un eccezionale rimedio naturale anche per sgonfiare e disiinfiammare eventuali problemi della cute dei nostri amici a quattro zampe.

 

rimedi naturali , , , , , , , , , ,

Informazioni su lippocampolucino

Salve, sono Patrizia Garozzo, una laurea in Giurisprudenza nel cassetto. Da anni nutro un grande interesse per la fitoterapia ed i fiori di Bach, oltre che per una sana alimentazione. Da qualche tempo ho iniziato ad interessarmi a tematiche importanti come l’ecosostenibilità e l’economia circolare, con uno sguardo ammiccante rivolto al second hand ed al riciclo creativo. Il nome del blog è tratto dal protagonista di un racconto per l’infanzia, Lucino, che scrissi alcuni anni fa e rappresenta una metafora per descrivere una realtà in profonda crisi, fragile ed inquinata, da veleni fisici e psicologici. Lucino lotta per sopravvivere nel suo mondo fantastico, in cui non mancano prove insidiose da superare così come fanno, miracolosamente, la natura e le sue creature, nonostante l’uomo ed i suoi scempi. Da alcuni mesi collaboro con Naturplus, un'azienda di prodotti erboristici. Se vi va potrete seguirmi anche sulla mia pagina Fb: www.facebook.com/mpgarozzo/

Precedente IL BIANCOSPINO E' LA PIANTA CHE PRESERVA IL CUORE Successivo Il Ginko Biloba è la pianta che cura memoria e concentrazione